Il teatro come prassi educativa - Act 1

ACT 1
Vai ai contenuti
Teatro

IL TEATRO COME PRASSI EDUCATIVA

Il Teatro come forma interattiva di linguaggi diversi: verbale, non verbale, mimico, gestuale, prossemico, prosodico, iconico, musicale, ecc. è un efficace strumento formativo di tipo interdisciplinare.
La rappresentazione finale del lavoro svolto, pur importante, non rende completamente il senso di questa attività. L'idea di teatro didattico, infatti, riguarda soprattutto i processi finalizzati al “fare teatro”, le dinamiche di lavoro collettivo, il superamento dei condizionamenti e tutto quanto emerge di volta in volta durante i laboratori.
Fare teatro a scuola significa realizzare una concreta "metodologia" interdisciplinare che attiva i processi simbolici dell’alunno, potenzia e sviluppa le competenze e le abilità di comunicazione e di pensiero.
Il teatro possiede una sua specificità che verrà comunicata e condivisa con gli allievi ma oltre a ciò, se viene inteso come strumento interpretativo, è di aiuto a tutti gli apprendimenti disciplinari e la storia, la letteratura, la fisica, la matematica possono diventare segni e significati teatrali.
Il teatro è un’esperienza sociale perché rappresenta sistemi di vita e "valori" sia della nostra che di altre culture e costituisce un ottimo strumento per educare al rispetto.

Torna ai contenuti | Torna al menu